Pubblicato nuovo Bando SAFE WORKING: ampliati beneficiari e ridotto investimento per accedere

COSA CAMBIA

SCENDE INVESTIMENTO MINIMO – La delibera riduce l’investimento minimo per accedere al contributo, che passa da 2.000 a 1.300 euro. L’aiuto consiste nella concessione di risorse a fondo perduto fino al 60% delle spese ammesse per le piccole imprese e fino al 70% delle spese per le micro imprese. E’ di 25.000 euro il limite massimo di concessione.

AMPLIATA LA PLATEA – Rientrano nella misura anche le strutture alberghiere, ricettive, le attivita’ d’intrattenimento, artistiche, sale da concerto, attività della distribuzione automatica.

SPESE AMMISSIBILI – Il bando ‘Safe working – Io riapro sicuro’ prevede un contributo per gli interventi che riguardano la messa in sicurezza sanitaria dell’impresa e i dispositivi di protezione individuale come mascherine, guanti, occhiali. Sono comprese quelle riguardanti i macchinari e le attrezzature per la sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali; apparecchi di purificazione dell’aria. Sono ammessi interventi strutturali per il distanziamento sociale all’interno dei locali, nonche’ le strutture temporanee e arredi finalizzati al distanziamento sociale all’interno e all’esterno dei locali d’esercizio, termoscanner; strumenti e attrezzature di igienizzazione per i clienti.

PRIMI ESITI DEL BANDO IN CORSO – Intanto a 40 giorni circa dall’apertura dello sportello c’e’ gia’ un primo elenco di 232 domande ammesse e finanziate per un totale di contributi di 850.000 euro.

SCADENZA – Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 10 novembre 2020

<<<Per ulteriori informazioni, consulenza ed assistenza contattare i nostri uffici al n. 02.96702728 - info@confcommerciosaronno.it<<<