Servizi Associativi - Sindacati

Il DPCM in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. Le novità riguardano solo le Zone Rosse

Il premier Mario Draghi ha firmato il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) che detta le misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da COVID-19. Il DPCM sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021 e conferma, fino al 27 marzo, il divieto già in vigore di spostarsi tra regioni o province autonome diverse, con l’eccezione degli spostamenti dovuti a motivi di lavoro, salute o necessità.

Da lunedì 01 marzo: la Lombardia torna in Zona Arancione

Lombardia in zona arancione dal 01 marzo

La Lombardia passa in zona arancione a partire da lunedì 1 marzo. La conferma arriva dalla sede della Regione Lombardia, mentre l’ordinanza verrà firmata nelle prossime ore dal ministro alla salute Roberto Speranza. A cambiare saranno soprattutto le regole sugli spostamenti e le chiusure dei pubblici esercizi. Resta in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5.

Anche FIPE provincia di Varese alza la voce: riaprire subito i ristoranti di sera nelle città con bassi contagi

FIPE Varese alza la voce

 Comunicato Stampa di FIPE Varese. In vista nel nuovo Dpcm, il presidente provinciale Giordano Ferrarese sostiene la richiesta rivolta al governo Draghi: in zona gialla saracinesche alzate fino alle 22 e nella aree arancio fino alle 18.

Convenzione Confcommercio – SCF – Proroga pagamento negozi e gallerie commerciali per diritto connesso

Proroga pagamento negozi e gallerie commerciali per diritto connesso

Si riporta la nota del  responsabile del  Settore Marketing, Innovazione e Internazionalizzazione, in merito alla proroga alla proroga al 30 aprile p.v. del termine di pagamento per i compensi 2021 Musica d’Ambiente - Diritti Connessi dovuti da Negozi e Gallerie Commerciali.

Pagine